Categoria: 2014

4 posts

Roma, 14 aprile 2014 – I consumi petroliferi italiani nel mese di marzo 2014 sono ammontati a circa 4,7 milioni di tonnellate, con una diminuzione pari al 3,4% (-163.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2013 che ha potuto contare sull’effetto positivo delle festività pasquali.

I prodotti autotrazione, a parità di giorni di consegna, hanno rilevato le seguenti dinamiche: la benzina nel complesso ha mostrato un calo pari al 6% (-40.000 tonnellate) rispetto a marzo 2013, mentre il gasolio autotrazione del 2,9% (-54.000 tonnellate).

La domanda totale di carburanti (benzina + gasolio) nel mese di marzo è così risultata pari a circa 2,4 milioni di tonnellate, di cui 0,6 milioni di tonnellate di benzina e 1,8 di gasolio autotrazione, con un decremento del 3,7% (-94.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2013.

Si evidenzia in particolare il buon l’andamento di Gpl auto (+1,6%) e dei Lubrificanti (+6,7%).

Nel mese considerato le immatricolazioni di autovetture nuove sono aumentate del 5,1%, con quelle diesel che hanno rappresentato il 57,3% del totale (era il 54,8% nel marzo 2013).

Nel primo trimestre 2014, i consumi sono stati invece pari a circa 13,8 milioni di tonnellate, con un calo del 3,5% (-497.000 tonnellate) rispetto allo stesso periodo del 2013.

La benzina, nel periodo considerato, ha mostrato una flessione del 4,2% (-78.000), il gasolio dell’1,2% (- 64.000).

Nei primi tre mesi del 2014 la somma dei soli carburanti (benzina + gasolio), evidenzia un regresso del 2% (-142.000 tonnellate). Nello stesso periodo le nuove immatricolazioni di autovetture sono risultate in crescita del 5,9%, con quelle diesel a coprire il 56,1% del totale (era il 53,9 nei primi tre mesi del 2013).

Nei primi tre mesi del 2014 il gettito fiscale stimato (accise + IVA) dei carburanti (compreso gpl auto), tenuto conto del calo registrato dai consumi, è stimato in diminuzione di circa 150 milioni di euro (di cui 110 di sole accise) rispetto allo stesso periodo del 2013 (-1,8%).

DOWNLOAD Comunicato consumi petroliferi marzo 2014

Ufficio Stampa
Tel. 06 54236543 ‐ 06 54236553 – 06 54236547
Piazzale Luigi Sturzo, 31– 00144 Roma

Roma, 13 marzo 2014 – I consumi petroliferi italiani nel mese di febbraio 2014 sono ammontati a circa 4,4 milioni di tonnellate, con una diminuzione pari al 2,7% (‐123.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2013.

I prodotti autotrazione, a parità di giorni di consegna, hanno rilevato le seguenti dinamiche: la benzina nel complesso ha mostrato un calo pari all’1,4% (‐8.000 tonnellate) rispetto a febbraio 2013, mentre il gasolio autotrazione un aumento dell’1% (+17.000 tonnellate).

La domanda totale di carburanti (benzina + gasolio) nel mese di febbraio è così risultata pari a circa 2,3 milioni di tonnellate, di cui 0,6 milioni di tonnellate di benzina e 1,7 di gasolio autotrazione, con un incremento dello 0,4% (+9.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2013.

Nel mese considerato le immatricolazioni di autovetture nuove sono aumentate dell’8,5% con quelle diesel che hanno rappresentato il 55,4% del totale (era il 54,4% nel febbraio 2013).

Nel primo bimestre 2014, i consumi sono stati pari a circa 9,1 milioni di tonnellate, con un calo del 3,8% (‐356.000 tonnellate) rispetto allo stesso periodo del 2013.

La benzina, nel periodo considerato ha mostrato una flessione del 3,2% (‐38.000), il gasolio dello 0,3% (‐10.000).

Nei primi due mesi del 2014 la somma dei soli carburanti (benzina + gasolio), evidenzia un regresso dell’1% (‐48.000 tonnellate).

Nello stesso periodo le nuove immatricolazioni di autovetture sono risultate in crescita del 6%, con quelle diesel a coprire il 55,5% del totale (era il 53,4 nei primi due mesi del 2013).

Nei primi due mesi del 2014 il gettito fiscale stimato (accise + IVA) dei carburanti (compreso gpl auto), tenuto conto del calo registrato dai consumi, è in diminuzione di circa 40 milioni di euro rispetto allo stesso periodo del 2013 (‐0,7%): la contrazione è stata attenuata grazie alla variazione lievemente positiva di febbraio.

DOWNLOAD Comunicato consumi petroliferi febbraio 2014

Ufficio Stampa
Tel. 06 54236543 ‐ 06 54236553 – 06 54236547
Piazzale Luigi Sturzo, 31– 00144 Roma

Roma, 13 febbraio 2014 – I consumi petroliferi italiani nel mese di gennaio 2014 sono ammontati a circa 4,7 milioni di tonnellate, con una contrazione del 4,8 % (‐233.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2013.

I prodotti autotrazione, con un giorno di consegna in meno, hanno rilevato le seguenti dinamiche: la benzina nel complesso ha mostrato una flessione del 4,9% (‐30.000 tonnellate) rispetto a gennaio 2013, mentre il gasolio autotrazione dell’1,5% (‐27.000 tonnellate). A parità di giorni di consegna, il calo per la benzina sarebbe stato dello 0,3% mentre il gasolio avrebbe presentato un aumento dell’1,9%.

La domanda totale di carburanti (benzina + gasolio) nel mese di gennaio è così risultata pari a circa 2,3 milioni di tonnellate, di cui 0,6 milioni di tonnellate di benzina e 1,7 di gasolio autotrazione, con un decremento del 2,4% (‐57.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2013.

Nel mese considerato le immatricolazioni di autovetture nuove sono cresciute del 3,2%, con quelle diesel che hanno rappresentato il 55,5% del totale (era il 52,5% nel gennaio 2013).

Nel mese in esame, il gettito fiscale stimato (accise + IVA) dei carburanti (compreso gpl auto), tenuto conto del calo registrato dai consumi, è risultato in diminuzione di 54 milioni di euro (di cui 48 di sole accise) rispetto al gennaio 2013 (‐1,9%).

DOWNLOAD Comunicato consumi petroliferi gennaio 2014

Ufficio Stampa
Tel. 06 54236543 ‐ 06 54236553 – 06 54236547
Piazzale Luigi Sturzo, 31– 00144 Roma

Roma, 16 gennaio 2014  – I consumi petroliferi italiani nel mese di dicembre 2013 hanno leggermente rallentato la loro discesa, attestandosi a circa 5,2 milioni di tonnellate, con una diminuzione del 2% (‐107.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2012.

I prodotti autotrazione, con un giorno di consegna in più, hanno rilevato le seguenti dinamiche: la benzina nel complesso ha mostrato un calo dell’1,3% rispetto a dicembre 2012 (‐9.000 tonnellate), mentre il gasolio autotrazione un incremento del 2,2% (+40.000 tonnellate).

La domanda totale di carburanti (benzina + gasolio) nel mese di dicembre è così risultata pari a circa 2,5 milioni di tonnellate, di cui 0,7 di benzina e 1,8 di gasolio autotrazione, con una crescita pari all’1,2% (+31.000 tonnellate) rispetto allo stesso mese del 2012.

A parità di giorni di consegna, il calo per la benzina sarebbe stato del 6,3% mentre per il gasolio del 2,9%. Si evidenzia in particolare il buon andamento di Gpl auto (+10,2%) e lubrificanti (+7,1%).

Nel mese considerato le immatricolazioni di autovetture nuove sono cresciute dell’1,4% con quelle diesel che hanno rappresentato il 55,2% del totale (era il 52,3% a dicembre 2012).

Nell’intero 2013, i consumi sono stati invece pari a circa 60,9 milioni di tonnellate, con un calo del 5,2% (‐3.355.000 tonnellate) rispetto al 2012.

La benzina ha mostrato una flessione del 4,8% (‐402.000 tonnellate), il gasolio del 2,7% (‐ 624.000 tonnellate).

Nell’anno la somma dei soli carburanti (benzina + gasolio), evidenzia un calo del 3,3% (‐ 1.026.000 tonnellate).

Le nuove immatricolazioni di autovetture nell’intero anno sono risultate in diminuzione del 7,1%, con quelle diesel a coprire il 54,1% del totale (era il 53,4 del 2012).

Nel periodo in esame, il gettito fiscale stimato (accise + IVA) dei carburanti (compreso gpl auto), tenuto conto del calo registrato dai consumi, è risultato in diminuzione di circa 970 milioni di euro (di cui 415 di sole accise) rispetto al 2012 (‐2,6%).

DOWNLOAD Comunicato consumi petroliferi dicembre 2013

Ufficio Stampa
Tel. 06 54236543 ‐ 06 54236553 – 06 54236547
Piazzale Luigi Sturzo, 31– 00144 Roma