DOWNLOAD 7.9.2022_comunicato congiunto DPC_unem su Protocollo gestione emergenze

 

RINNOVATO PROTOCOLLO D’INTESA TRA PROTEZIONE CIVILE E UNIONE ENERGIE PER LA MOBILITÀ

 Comunicato stampa

È stato rinnovato oggi a Roma il Protocollo d’intesa tra Dipartimento della Protezione civile e Unione Energie per la Mobilità (unem) per proseguire la collaborazione strutturata volta alla prevenzione e gestione di eventi emergenziali e/o calamitosi che determinano difficoltà di approvvigionamento dei prodotti energetici.

Tale collaborazione, avviata nel 2018 e consolidata con l’emergenza sanitaria da SARS COV 2, si estenderà ai nuovi prodotti low carbon, derivanti da materie prime rinnovabili, prodotti, stoccati e distribuiti dagli associati unem, che stanno affiancando in misura sempre più consistente i prodotti petroliferi.

Il Protocollo, confermando l’impegno della precedente intesa, rafforzerà la collaborazione tra il Dipartimento ed unem con il coinvolgimento delle aziende associate per il raggiungimento di una maggiore resilienza del sistema produttivo e distributivo dei prodotti energetici rispetto ai rischi del Codice di Protezione civile.

A tal fine, il Protocollo prevede l’istituzione di un Gruppo di lavoro finalizzato a rafforzare le intese operative esistenti, al coordinamento ed alla verifica periodica delle attività, che si riunirà con cadenza almeno semestrale.

“Il rinnovato accordo di collaborazione sottoscritto oggi con unem – ha detto il Capo Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio – permetterà al nostro Sistema di assicurare una efficiente risposta alle necessità delle comunità durante le emergenze, con particolare riguardo alle strategiche esigenze di approvvigionamento, di mobilità e di distribuzione dei prodotti petroliferi. Il valore aggiunto, nel modello di Protezione Civile italiano, è proprio la collaborazione tra pubblico e privato, sia nelle attività di prevenzione sia nella risposta operativa alle emergenze”

A margine dell’evento, Claudio Spinaci, Presidente di unem, ha dichiarato che “il rinnovo del Protocollo con la Protezione Civile conferma il costante impegno del settore affinché siano sempre garantite le forniture necessarie a gestire ogni tipo di emergenza nonché la sua strategicità ai fini della sicurezza energetica, tema tornato drammaticamente d’attualità in questo ultimo periodo. I prossimi mesi si annunciano molto difficili ed è perciò quanto mai importante rafforzare questo tipo di collaborazioni per cercare in primis di prevenire le emergenze e comunque di gestirle al meglio, migliorando ulteriormente le procedure operative per renderle sempre più efficaci e tempestive”.

 

Roma, 7 settembre 2022